HOME CHI SIAMO CATALOGO NOVITÀ NEWS - PROMO FIERE CONTATTI
 

:: 16/11/2007
ore 23.15.48
SUCCESSO DEL 1° CRANBERRY DAY
 















Ben 22 giornalisti accreditati provenienti da tutte le aree di Piemonte e Lombardia e 4 emittenti televisive private ed un ricco parterre di relatori di prestigio fra tecnici, enogastronomi, esperti di medicina e chef.
Numeri importanti per il primo Cranberry Day italiano organizzato giovedì 8 Novembre dall’azienda Edelweiss di Villar San Costanzo (Valle Maira, Cuneo): una giornata per dare idealmente il via a una nuova coltivazione che, dal Nord America, si è insediata ai piedi delle alpi con ottime prospettive di sviluppo futuro.

La giornata è iniziata alle ore 10,30 con l’accoglienza dei giornalisti giunti da Milano e Torino, oltrechè da Novara e Cuneo.
Dopo un buffet di benvenuto con dolci e succo di Cramberry, la giornata è entrata nel vivo con il convegno, aperto dai saluti del sindaco di Villar Bruno Margaria e dall’assessore al turismo della provincia di Cuneo, Angelo Rosso, oltrechè da una rappresentante dell’accademia Kronos, che ha patrocinato l’evento, Erika Gazzano.

Tra i momenti più significativi della giornata, quello della rappresentazione in prima assoluta del “monologo sui Cranberry” del noto attore Domenico Brioschi, che si è divertito a vestire i panni del “testimonial” per i nuovi e curiosi frutti dalla bacca rossa.
Molto importanti anche la visita ai vivai Edelweiss che, oltre ai Cranberry, ospitano le più tradizionali coltivazioni di stelle alpine e piante da giardino roccioso, il pranzo “tutto a base di Cranberry” cucinato al Ristorante Albergo “I Ciciu” da un grande chef di Borgomanero, Giancarlo Rebuscini, e la visita al parco “Riserva naturale dei Ciciu” guidata dai guardiaparco.

Insomma,una giornata di formazione e informazione dedicata al Cranberry (Vaccinium macro-carpum), caratteristico frutto originario della zona est del Nord America, dove cresce spontaneamente nei boschi.
Le antiche tribù indiane del Nord America attribuivano al Sacro Frutto del Cranberry proprietà medicinali. Ne mangiavano i frutti crudi, mischiati con sciroppo d'acero o li usavano per preparare cibi gustosi. Le naturali sostanze conservanti delle bacche permettevano di conservare a lungo la carne e serviva anche come apportatore di vitamine. Le bacche erano simbolo di pace ed amicizia, inoltre venivano utilizzate pel la tintura dei tessuti, grazie alla sostanza colorante rossa. Gli Sciamani lo adoperavano per i riti propiziatori.
La pianta del Cranberry ha una doppia funzione: ornamentale e fruttifera. Non soffre il gelo, d’inverno le foglie non cadono e diventano rossastre, quindi è molto decorativa.

Negli Stati Uniti d’America, il Cranberry è coltivato in quantità industriali ed è fra i protagonisti assoluti della Giornata del Ringraziamento, in quanto utilizzato per accompagnare e farcire il tradizionale tacchino.
La coltivazione dei Cranberry, oggi, è semplice anche nel nostro Paese. L’azienda Edelweiss, leader per la coltivazione e la produzione, è in grado di fornire piante cresciute in vivaio e ogni supporto tecnico per poter provvedere al meglio per farlo conoscere ed apprezzare come nei paesi del Nordeuropa.

Contatti:
Jacopo Fontaneto (ufficio stampa evento) 347-2313962
Livio Piumatto 335-6954289 liviopiu@tin.it

<<< Indietro

 

edelweissvivai.com è un progetto di Floricoltura Edelweiss di Livio Piumatto - P.zza G. Giolitti, 6 - 12020 Villar San Costanzo (CN)
Tel. 0171 / 90.24.79 - Fax: 0171 / 90.27.00 - Cell. 335 / 69.54.289 - eMail: info@edelweissvivai.it - P.IVA: 01525080048
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Realizzazione e grafica: Paoletti Computers - Busca, Caraglio, Centallo (CN) - www.paoletticomputers.com